• GP Costa degli Etruschi

    GP Costa degli Etruschi

    Come ogni anno, con il Gp Costa degli Etruschi, si è aperta ufficialmente la stagione ciclistica italiana, in particolare èstata l’occasione per vedere il vero debutto ufficiale di Damiano con la nuova maglia orangeblue del team Vini Fantini-Nippo.

    C’erano moltissime possibilità che la gara terminasse in volata e le aspettative non sono state tradite. I corridori sono partiti alle 11.30 dalla nota località Marina di San Vincenzo incontrando una giornata soleggiata. Dopo 23 km abbiamo potuto assistere all’inizio della fuga di giornata grazie all’allungo di 4 atleti: Mosca (Nazionale Italiana), Creel (Rot Roth Skoda), Gazzara (VHS MG Kvis Vega) e Frapporti (Unieuro Willier). A questo gruppetto si sono aggiunti altri due corridori, Nych (RVL Rusvelo) e Pelikan (Una Utensilnord). La fuga ha raggiunto il suo apice al km 62 quando il cronometro ha segnato un vantaggio di 15’10”. Filutas e Petacchi hanno provato a resistere all’azione dei sei fuggitivi ma si sono dovuti arrendere al rientro del gruppo che ha iniziato a recuperare il distacco dai fuggitivi, molto attivi il Team Vini Fantini Nippo e il Southeast Team che hanno voluto ben figurare al loro esordio stagionale. La fuga si è ridotta a 4 unità e il vantaggio dei fuggitivi è calato sensibilmente già dal km 117,al 152 km l’accelerazione del gruppo ha ridotto il distacco fino a 3’35”, soltanto Gazzara e Nich provano a contrastare il rientro del gruppo difendendo un vantaggio destinato ad assottigliarsi sotto al minuto.

    damiano gp costa etruschi

    Quando mancano 15 km al traguardo la corsa si riaccende: dopo che il gruppo è tornato compatto, il primo a dare impulso all’azione è proprio Damiano Cunego che in compagnia di Torres Agudelo e Wegmann prova a selezionare il gruppo in vista dell’ultimo GPM di giornata situato a Torre Segalari a poco meno di 3 km dall’arrivo. Purtroppo il tentativo di Damiano non crea le condizioni necessarie per un’ulteriore selezione e il gruppo riassorbe molto presto i fuggitivi ricompattandosi per la volata. Lo sprint finale viene vinto da Manuel Belletti del team Southeast. Molto positivo l’esordio per Damiano (20esimo al traguardo) che ha potuto mettere subito in evidenza i nuovi colori orangeblue con la grinta e la voglia di smuovere la gara che lo contraddistinguono sempre nei momenti migliori.

     

Leave a reply

Cancel reply