200-120 CCNA - Cisco Cisco100-101Exam Answers 070-411 70-410 C2020-703 Cisco352-001 Study Guides 200-125 352-001 70-410 100-101 600-199 - Scyber [Cyber Security Specialist] Need Advice ... E20-690 070-688 100% Pass Guarantee of YourRCDD-001100% Free VCE Files 400-351 SK0-004 101-400 1Z0-061 352-001 300-360 Cisco350-018Dumps - Pacifichem 2017 070-410 70-410 100-101 642-747 642-996 - 94583 - The Cisco Learning Network 200-125 CAS-002 Study Guide for1Z0-061: Oracle Database 12c 101-400 JN0-692 642-035 70-486 How I Passed the CompTIA A+ 220-802 Exam | TechRoots - Phoenix TS 642-742 200-125 2V0-620 300-070 CCNP Collaboration Exam - Cisco Ex300 JN0-360 C9530-404 Everything you want to know about LPI117-201 100-105 200-120 70-417 070-411 practice questions | 070-411 exam vce test files ... 700-505 700-501 648-232 640-911 070-462 Dumps Pdf - No.1 MCSA 070-462 Exam Code - Franz-Peter ... 300-115 PMP 300-075 First-hand Cisco210-065test Study Guides 210-060 300-370 70-646 exam Microsoft Real Exam Questions - 100% Free VCE Files 1z0-574 dumps 700-039 exam 1Y0-401 exam 210-060 70-243 300-101 CCNP Routing and Switching ROUTE300-101Implementing Cisco IP Routing 300-320 200-125 352-001 Most Accurate Cisco 200-101 Test Get Easily 200-310 100-105 210-260 600-199 EMC E20-690 | Prepare e20-690 exam 070-688 RCDD-001 400-351 Latest h12-211 Exam Questions and Answers
  • Rientro in Italia colorato di azzurro!

    Rientro in Italia colorato di azzurro!

    Damiano Cunego lo aveva già anticipato ai microfoni Rai durante il processo alla tappa di domenica scorsa: la tappa di oggi sarebbe stata una delle tante occasioni in cui potersi mettere in mostra in questo Giro d’Italia e il capitano della Nippo-Vini fantini non ha tradito le attese.
    La quarta tappa, la prima italiana dopo lo sconfinamento in Olanda, presentava un’altimetria adatta alle sue caratteristiche, con partenza da Catanzaro e arrivo a Praia a mare, per un totale di 200 km caratterizzati da una seconda parte di percorso ricca di saliscendi.
    La fuga di giornata ha luogo dopo 11 chilometri: ci provano Nicola Boem (Bardiani – CSF), Joey Rosskopf (BMC) e Matej Mohoric (Lampre – Merida), sui quali dopo qualche chilometro si riporta Matthias Brandle (IAM Cycling), il team Nippo Fantini inizialmente fa un forcing importante per poter ricucire lo svantaggio e inserire un suo uomo nella fuga. Quando il distacco si riduce a 37 secondi è Grosu l’incaricato, ma il suo tentativo fallisce. La situazione si stabilizza con i quattro che raggiungono un vantaggio che si aggira sempre attorno ai 3 minuti. Sull’ultimo gpm di giornata (San Pietro) Damiano Cunego anima la corsa con una progressione, seguito immediatamente da Stefano Piazzi. Questa azione gli permetterà di passare primo sul Gpm di San Pietro guadagnando punti preziosi per la classifica degli scalatori. Nel frattempo la Giant impone il suo ritmo riprendendo i fuggitivi e da quel momento si susseguono numerosi attacchi che portano al formarsi di un gruppo di una ventina di atleti, tra cui si avvantaggiano Stefano Pirazzi (Bardiani – CSF), Alessandro De Marchi (BMC), Pieter Serry (Etixx – QuickStep), Valerio Conti (Lampre – Merida), Tim Wellens (Lotto Soudal), Tom Dumoulin (Giant – Alpecin), David Lopez (Sky) e Axel Domont (Ag2r La Mondiale), che vengono raggiunti anche da Damiano Cunego (NIPPO – Vini Fantini) e Matteo Busato (Wilier – Southeast). Anche Diego Ulissi, sfruttando il lavoro del suo compagno di squadra, riesce a entrare nell’azione decisiva. Mentre nel gruppo di testa gli scatti si susseguono, dietro prendono il controllo della corsa prima il team Movistar, poi il team Astana. Prima della salita del fortino, per circa 10 km, Valerio Conti traina il gruppetto in supporto del suo compagno Ulissi che rompe gli indugi rilanciando l’azione e guadagnando secondi, nel frattempo il gruppo dietro rinviene riprendendo gli altri fuggitivi e Ulissi riesce a conservare il vantaggio anche nell’ultimo tratto di discesa e pianura andando a vincere la tappa.
    Damiano Cunego, ripreso ai -15 km dopo numerosi scatti per rilanciare l’azione dei fuggitivi, termina la tappa con una bella ricompensa per il suo impegno dimostrato,conquista infatti la Maglia Azzurra destinata al leader della classifica degli scalatori,un riconoscimento importante per i corridori che ogni giorno animano le tappe ricche di insidie altimetriche.

    Credits Bettiniphoto

Leave a reply

Cancel reply