• Brillante Cunego, nono nell’8^ tappa

    Brillante Cunego, nono nell’8^ tappa

    Oggi l’ottava tappa del Giro d’Italia prevedeva l’arrivo in salita sul traguardo di Campitello Maltese, salita di 13 km con pendenza media del 7% e punte del 12%. La fuga iniziale era composta da 12 corridori, sulla salita di Forca d’Acero, dal gruppo scatta Steven Kruijswijk (Lotto NL  – Jumbo)  provano  a riportarsi su di lui  Przemyslaw Niemiec (Lampre – Merida), Branislau Samoilau (CCC Sprandi Polkowice), Thomas Danielson (Cannondale –  Garmin), Carlos Betancur (Ag2r La Mondiale), Mauro Finetto (Southeast), Sebastien Reichenbach(IAM), Beñat Intxausti (Movistar), Kristof Vandewalle (Trek), Franco Pellizotti (Androni – Sidermec), Ilnur Zakarin (Katusha) e Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani – CSF). Il gruppo lascia il via libera ai 12 attaccanti rialzandosi. Fra gli inseguitori di Kruijswijk non c’è accordo,alla fine su di lui si riportano prima Pellizotti e Betancur e poi in un secondo momento anche Wandewalle,al rifornimento viaggiano con circa un minuto di vantaggio sugli inseguitori e 9 sul gruppo. Quando mancano 50 km al traguardo il ritmo si alza e il gruppo comincia a guadagnare sui fuggitivi grazie al forcing Astana,in testa al gruppo si vedono anche le maglie orangeblue del team Nippo-Vini Fantini al servizio del Capitano Damiano Cunego.

    Quando inizia la salita di Campitello Matese  Betancur, Wandewalle e Kruijswijk affrontano l’ascesa con  un vantaggio di 1’33” sugli inseguitori mentre dietro il gruppo è a circa 5 minuti. Sull’ultima salita Betancur prova ad allungare ma Kruijswijk lo raggiunge e lo stacca. Zakarin prova a raggiungere Kruijswijk, Finetto e Pellizzotti che facevano parte del gruppetto inseguitori non tengono il passo di Zakarin,a questo punto attacca Intxausti che viene raggiunto soltanto da Reichenbach,a 7 km dal traguardo la coppia si riporta su Betancur e ai -5 raggiunge anche Wandewalle. Dietro nel frattempo nel gruppo dei big di classifica esplode la bagarre:prima scatta Aru con il suo gregario Landa,alla loro ruota si riportano subito Contador e Porte seguiti da ciò che resta del gruppo maglia rosa, Damiano Cunego con grande tenacia continua a restare a ruota non perdendo un centimetro.

    Dopo che Aru è stato raggiunto il suo compagno Landa tenta l’azione solitaria per andare a prendere Intxausti che dopo aver staccato Kruijswijk e Reichenbach é ormai involato verso la vittoria di tappa. Landa guadagna molti metri,anche Damiano prova a scattare per tentare di raggiungere i due fuggitivi ma ormai per Intxausti resta solo l’ultimo km,nel frattempo Damiano viene raggiunto dal gruppo maglia rosa e Aru tenta di nuovo di creare ulteriore selezione regolando il gruppetto nella volata per il terzo posto a 35 secondi dal vincitore Intxausti, Damiano cede solo qualche metro ai big giungendo in nona posizione a 45 secondi.

    Questa bellissima prestazione oltre che dimostrare la sua ritrovata competitività gli ha permesso di guadagnare 3 posizioni in classifica generale,ora è 14º a 2.24 dal leader Contador.

    Giro d' Italia 2015 - 98a Edizione - 8a tappa Fiuggi - Campitello Matese 186 km - 16/05/2015 - Damiano Cunego (Nippo - Vini Fantini) - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015

    Giro d’ Italia 2015 – 98a Edizione – 8a tappa Fiuggi – Campitello Matese 186 km – 16/05/2015 – Damiano Cunego (Nippo – Vini Fantini) – foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015

9Comments
  • Posted by Geert Ariaans on 18 maggio 2015 at 21:04

    Damiano, what you are doing in the Tour of Italy on this moment is great. It’s lovely to look at the way you are climbing the hills and the mountains. Go on like this! I am a great fan of your style of riding.

    Reply
  • Posted by Geert Ariaans on 18 maggio 2015 at 21:04

    Damiano, what you are doing in the Tour of Italy on this moment is great. It’s lovely to look at the way you are climbing the hills and the mountains. Go on like this! I am a great fan of your style of riding.

    Reply
  • Posted by Geert Ariaans on 18 maggio 2015 at 21:05

    Damiano, what you are doing in the Tour of Italy on this moment is great. It’s lovely to look at the way you are climbing the hills and the mountains. Go on like this! I am a great fan of your style of riding.

    Reply
  • Posted by Geert Ariaans on 18 maggio 2015 at 21:05

    Damiano, what you are doing in the Tour of Italy on this moment is great. It’s lovely to look at the way you are climbing the hills and the mountains. Go on like this! I am a great fan of your style of riding.

    Reply
  • Posted by Geert Ariaans on 18 maggio 2015 at 21:05

    Damiano, what you are doing in the Tour of Italy on this moment is great. It’s lovely to look at the way you are climbing the hills and the mountains. Go on like this! I am a great fan of your style of riding.

    Reply

Leave a reply

Cancel reply