• Amstel Gold Race

    Amstel Gold Race

    Damiano Cunego con il team Nippo-Vini Fantini (grazie all’invito degli organizzatori) ha potuto partecipare alla prima gara della “settimana delle Ardenne”: l’Amstel Gold Race. La gara è stata caratterizzata fin dal km 30 da una fuga di sei corridori: De Vreese (Astana), Polanc (Lampre Merida), Roosen (LottoNL Jumbo), Gerdemann (Cult Energy), Van Zyl (MTN Qhubeka) e Terpstra (Roompton) hanno raggiunto un vantaggio massimo di 9’06” al km 90 di gara. I corridori hanno affrontato le diverse cotes di giornata continuando a perdere il vantaggio accumulato inizialmente e i fuggitivi sono così rimasti soltanto in tre con un vantaggio di soli 19 secondi ai piedi del Kruisberg.

    I fuggitivi verranno quindi ripresi quando mancano poco meno di 30 km al traguardo per formare un nuovo gruppo in testa con De Vreese, Polanc, Tanner (IAM) e Clarke (Orica GreenEdge). Al loro inseguimento un gruppo più numeroso in cui ci sono anche Tony Martin e Vincenzo Nibali con il compagno Diego Rosa. Nibali perde il compagno a causa di una caduta, sul Cauberg i battistrada che sono rimasti in 4  hanno poco meno di 20 secondi sul gruppo. Nibali tenta l’azione solitaria ma non ha esito positivo, lo stesso Clarke attacca da solo ai -12 dal traguardo mentre il gruppo grazie al forcing Bmc riprende Nibali e Tony Martin, anche il tentativo di Clarke viene neutralizzato. Ai -8km ci prova Fuglsang (Astana) insieme a Van Avermaet ma la loro azione finisce ai -4km poiché la Bmc non lascia spazio e manda addirittura un uomo in avanscoperta (Hermans) per preparare l’attacco di Gilbert nell’ultimo passaggio sul Cauberg. Gilbert come previsto attacca e alla sua ruota si porta subito Matthews con Valverde, poco più indietro un gruppetto con Kwiatkowski, Gasparotto e Caruso. Al termine del Cauberg il gruppetto di Kwiatkowski si riporta su Gilbert e Matthews, la gara termina in volata con la vittoria di Kwiatkowski che dopo aver resistito alla progressione di Gilbert sul Cauberg riesce ad anticipare tutti allo sprint. Damiano Cunego giunge al traguardo in 40ª posizione con un distacco di 26 secondi dal vincitore.

Leave a reply

Cancel reply